l’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi a Roma, Italy

Agenda culturale

Agosto 2016

DJ-SET DEL DJ OLANDESE R3HAB
4 agosto
Gallipoli
Praja
Lungomare Lido San Giovanni

 

Il prossimo 4 agosto 2016 il top dj producer olandese di origine algerina R3hab fa muovere a tempo il Praja di Gallipoli (Le) per un altro importante appuntamento targato Popfest - People on Pleasure. Quest’anno R3hab si è posizionato alla posizione al 21esimo posto della DJ Mag Top 100 DJs. Tra le sue collaborazioni ed i suoi remix segnaliamo almeno quelle con Hardwell, Beyoncé, Nervo, Rita Ora Music, Lady Gaga, Madonna, Jennifer Lopez, Calvin Harris, Kaskade, Pitbull, David Guetta e Katy Perry.
Maggior informazioni su:
https://www.facebook.com/events/933648560090542

CONCERTO EUROPEAN UNION BAROQUE ORCHESTRA
17 agosto
Bolzano
Castel Mareccio
Via Claudia De' Medici, 12
L’European Union Baroque Orchestra esibirà ‘Handel’s London Musical Scene’. Nell’orchestra suonano i musicisti olandesi Marit Darland (fagotto) e Isabel Franenberg (viola).  Suoneranno:
GF HANDEL (1685-1759) Concerto Grosso Op 6 No 2
W BABELL (c.1690-1723) Recorder Concerto in D, Op 3 No 1
GF HANDEL Ballet music from Alcina
G SAMMARTINI (1695-1750) Recorder Concerto in F
FS GEMINIANI (1687-1762) Concerto Grosso Op 3 No 2 in g minor
GF HANDEL Water Music Suite No 3 in G, HWV 350
Per maggior informazioni:
http://eubo.eu/calendar/

ESIBIZIONE BOB VAN ASPEREN: J.J. FROBERGER
18 agosto
Milano
Chiesa S. Bernardino alle Monache
via Lanzone 13
Nella Chiesa di San Bernardino alle Monache, in occasione del MilanoArteMusica Festival, Bob van Asperen suonerà J.J. Froberger: Toccate, Lamenti e Fantasie sul suo clavicembalo.
Il concerto inizia alle ore 20.30 e biglietti costano 10 euro.
Maggior informazioni su:
http://www.milanoartemusica.com/18-agosto.html

CONCERTI ROTTERDAMS PHILHARMONISCH ORKEST
30 e 31 agosto
Rimini e Stresa
Auditorium Palacongressi di Rimini & Palazzo dei Congressi
Via della Fiera, 23 & Piazzale Europa, 3
Sia a Rimini che a Stresa la Rotterdams Philharmonisch Orkest esibirà, sotto la direzione di Yannick Nézet-Séguin, musiche di Hayd, Brahms e Sibelius
Maggior informazioni su:
https://www.rotterdamsphilharmonisch.nl/nl/concerten

MOSTRA I RILIEVI DI ENNO DE KROON
9 luglio – 18 settembre
Cecina (LI)
Fondazione Culturale Hermann Geiger
Piazza Guerrazzi 32
La prima personale in Italia dell’artista olandese Enno de Kroon presenta al pubblico le sue originali opere realizzate su cartoni per le uova, dai piccoli ritratti agli enormi bassorilievi ottenuti assemblando decine di cartoni su più strati. La visione delle opere uovocubiste rappresenta un’esperienza suggestiva e dinamica.
Maggior informazioni su:
http://www.fondazionegeiger.org/

MOSTRA E WORKSHOP ANOUK KRUITHOF AL GIBELLINA PHOTOROAD FESTIVAL
29 luglio – 31 agosto
Gibellina Nuova
Festival Gibellina Photoroad
Piazza Beuys
1080 ritratti scattati con un iPhone e ordinati su scala cromatica da un algoritmo, che né gli spettatori né nessun sistema di riconoscimento facciale potrebbe identificare. L'anonimato e l'idea di anti-catalogazione sono centrali in Ahead di Anouk Kruithof che a Gibellina PhotoRoad presenta la terza versione del progetto.
Terrà inoltre un workshop ‘Experience your book’ dedicato all’infinito potenziale del libro fotografico, alla sua costruzione e agli sbocchi del self-publishing.
Maggior informazioni su:
http://www.gibellinaphotoroad.it/

PETRA NOORDKAMP AL MAXXI
2 giugno - 23 ottobre
Roma
MAXXI
Via Guido Reni, 4
In occassione della mostra Extraordinary Visions, il MAXXI presenta il progetto The Trauma of Building di Petra Noordkamp. L’artista farà vedere tre film che raccontano Gibellina: ‘La Madre, il Figlio e l’Architetto’, ‘Arcadia’ e ‘Il Grande Cretto di Gibellina’. Gibellina nasce da una tragedia, da un terremoto, i cui resti sono ancora visibili, in parte sotto il Cretto di Alberto Burri, gigantesco monumento della morte che ripercorre le vie e vicoli della vecchia città.
Maggior informazioni su:
http://www.fondazionemaxxi.it/events/extraordinary-visions-italia/

Questo progetto è sostenuto dall' Ambasciata e il Consolato Generale dei Paesi Bassi

ESCHER
24 giugno al 22 gennaio 2017
Milano
Palazzo Reale
Piazza del Duomo, 12
Con oltre 200 opere, l’itinerario del progetto espositivo sarà un viaggio all’interno dello sviluppo creativo dell’artista, partendo dalla radice liberty della sua cultura figurativa, soffermandosi sul suo amore per l’Italia e individuando nel viaggio a L’Alhambra e a Cordova la causa scatenante di un interesse per le forme geometriche già ampiamente presente nella sua vena creativa.
Maggior informazioni su:
www.palazzorealemilano.it

GLI OLANDESI ALLA BIENNALE DI ARCHITETTURA
28 maggio - 27 novembre
Venezia
Tra altro:

  •          Makako Floating School – Nlé
  •          Pani community centre – Hill 511
  •          Vertical Walking – ROMBOUT Frieling studio
  •          Elements of Time – Nynke Koster
  •          L’arbi, a Roof for Humanity – Narda Beunders
  •          Cerberus; The Three-Headed Monster – Hamed Khosravi
  •          Constructive Proposals – Studio Frank Havermans
  •          24mm – Arend Groosman

Maggior informazioni su:
http://www.labiennale.org/it/architettura/

BLUE: PADIGLIONE OLANDESE ALLA BIENNALE D’ARCHITETTURA
28 maggio – 27 novembre
Venezia
Padiglione Rietveld– Biennale
Quando le Nazioni Unite parlano in termini di “Linee guida per l’ approccio integrato”, si riferiscono a difesa, diplomazia e sviluppo. Shoshan propone di aggiungere a queste una quarta parola: Design. L’ambizione è quella di vedere le basi ONU non come fortezze chiuse, enclavi autosufficienti, ma come catalizzatori per lo sviluppo locale. Punti di partenza. Il case study scelto dal padiglione olandese è il Campo Castore a Gao, in Mali, dove le Nazioni Unite stanno svolgendo una missione di pace. Il colore blu è usato come metafora del conflitto, ma anche, paradossalmente, dell’architettura che unisce e dei diritti umani. Collegando ricerca culturale e ricerca architettonica, la proposta olandese a Venezia ha lo scopo di rendere visibili le sfide spaziali e le opportunità di questa complessa situazione: BLUE presenta infatti una nuova serie di racconti per l’architettura nelle aree di conflitto, dove centrale è il potenziale di miglioramento della vita di milioni di persone.
Maggior informazioni su:
http://blue.hetnieuweinstituut.nl/